VIDEO | Pugno in pieno volto a Brumotti, l'inviato: ''La ferocia di queste persone non ci fermerà''

Mercoledì 6 Ottobre 2021
"La ferocia di queste persone che pensano di dominare il territorio non ci fermerà. Continueremo a girare l'Italia e a denunciare tutte queste situazioni di degrado. Facciamolo tutti per i bambini, non si può far finta di nulla". Lo ha ribadito Vittorio Brumotti, aggredito nelle scorse ore a San Severo.


Trenta giorni di prognosi per trauma facciale. L'inviato di Striscia la Notizia nel primo pomeriggio di martedì 5 ottobre è stato accerchiato e preso a pugni nel quartiere San Bernardino di San Severo. L'inviato era lì - spiegano gli autori della trasmissione di Canale 5 - con la sua troupe da alcuni giorni per documentare lo spaccio di droga che avviene alla luce del sole in un quartiere ad alta densità criminale, quando è stato minacciato, inseguito e aggredito.

Brumotti è stato colpito con un pugno in pieno volto. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine per sedare l'aggressione. Contusi anche alcuni collaboratori del biker e almeno due degli agenti intervenuti. Il servizio integrale andrà in onda nei prossimi giorni.